Logo Tour-de-Clic.ch

 Tour-de-Clic.ch: Eine Initiative des Bundes . Une initiative de la Confédération. Un'iniziativa della Confederazione. A Federal Initiative.>>Contatto


2004

Che cosa è Tour-de-Clic.ch ?

Tappe del tour

Siti web interessanti
(una selezione)

L'album delle foto 04

I nostri partner

2003

Impressions et remerciements

Tappe del tour

L'album delle foto 03

I nostri partner

 


Impressioni e ringraziamenti

Si è concluso il Tour-de-clic.ch 2003. Il bus giallo con a bordo 12 computer è tornato dal suo viaggio di tre settimane sulle strade svizzere portando a casa ricordi e immagini. Anche noi siamo di nuovo in ufficio ed è giunto il momento di fare un bilancio di questa esperienza.

Siamo partiti con l’intento di ridurre il divario digitale in Svizzera, un obiettivo astratto e soprattutto ambizioso. Nelle varie tappe abbiamo incontrato gente d’ogni età e per un breve momento siamo entrati nella loro realtà quotidiana. A molti di loro abbiamo permesso di scoprire il mondo di Internet e di fare un breve viaggio virtuale. Tra l’altro, li abbiamo aiutati a scrivere ai loro parenti lontani, a trovare informazioni sui loro hobby o a progettare un viaggio. In cambio ci hanno dato il loro entusiasmo, erano sorpresi di quanto fosse semplice utilizzare il mouse e Internet e ci hanno espresso la loro gratitudine.

Oggi tocca a noi ringraziare loro. Per aver dato vita a questo bus, per averci fatto riscoprire un'altra faccia del computer e per aver condiviso con noi i loro interessi. Li ringraziamo anche per aver seguito i nostri consigli e fatto tutti gli esercizi per imparare a utilizzare il mouse, mantenendo sempre il sorriso. Ringraziamo inoltre tutti coloro che ci hanno sostenuto contribuendo al successo del Tour.

Ora facciamo il bilancio per valutare gli effetti della campagna, sia dal punto di vista della qualità delle esperienze umane, sia di quello della quantità dei dati numerici raccolti. Una cosa è certa: le persone che sono salite sul bus avevano poca familiarità con il computer e con Internet. La nostra campagna era destinata proprio a loro. Dei 1170 visitatori circa i due terzi erano persone anziane mentre per il resto si trattava d’immigrati. Nel complesso ci stava a cuore demistificare le nuove tecnologie mostrando a tutti che possono essere utili e di facile uso. Dalle esperienze fatte sembra che il messaggio sia stato recepito.

Infine, un’osservazione relativa al fatto che non siamo stati in tutte le regioni e che non tutte le persone hanno avuto occasione di approfittare del nostro bus. Il Tour-de-clic.ch è stato concepito come un progetto pilota e non si prefiggeva di passare ovunque. Sono state selezionate dieci località tenendo conto delle varie regioni linguistiche e delle disponibilità di personale in loco. Prossimamente valuteremo questa esperienza e la possibilità di ripeterla estendendola a tutta la Svizzera affinché le nuove tecnologie siano accessibili a tutti e utilizzabili da tutti.

Il Vostro team Tour-de-Clic.ch

 

 

 

 

 

 

seniors

migrants